Archivio mensile:Gennaio 2006

Surreal Dialogs

Il marito della dottoressa ***, mi ha chiesto se vado a collegargli lo scanner al computer di casa e intanto vedo perchè non funzionano i floppy coi giochi dei bimbi.

Mi dice “Ti pago quanto vuoi… in natura”

“…”

“Sai, gadget delle case farmaceutiche, visite a domicilio…”

“Ah okay, pensavo intendessi un’altra cosa e forse tua moglie…”
E lui, senza lasciarmi finire: “Va bene, sì, sì, anche mia moglie, quello che vuoi, basta che passi a sistemarmi ‘sto computer!”

Basta con i piaceri della carne, facciamo godere un po’ anche le verdure

vegetab.jpg

Grazie a Smoking Permitted che me lo ha ricordato.

Sabato sera.

Interno ristorante.

Cinque loschi figuri, continuamente importunati da un cameriere dalla dubbia identità sessuale (che vuole rifilargli dell’altro pane e portarsi a casa uno scrittore), stanno seduti a cerchio attorno ad un tavolo imbandito di salumi, formaggi e diversi piatti di pane abbrustolito. Discutono:

Jtheo – Cos’è quell’insalata?

Surreale – Finocchio!

Dvd – A chi?!

Surreale – Ah no, cavolo..

(Il cameriere emerge dalle tenebre e chiede – Volete ancora del pane?)

Another one bites the net!

postttt.jpg

Apro un blog. Almeno ci provo!

Per quel buffo Jtheo che arriva con un coltellino svizzero e in 5 minuti ti scardina un computer del 1997 e lo fa filare come uno del 2006, vabbè diciamo 2005.

Per quella buffa Intempestiva che mi ha braccato finchè non ho detto sì!

Per tutti gli amici bloggers che mi hanno fatto entrare in un mondo magico.

E anche per quello che sostiene che un blog sarebbe più trendy chiuderlo. O per quello che mi faceva venire l’ansia per le statistiche sugli ingressi ancora prima di cominciare!

Ci provo, speriamo in bene…