Archivio mensile:Febbraio 2006

IL CANE CHE INVENTO’ IL MICROONDE – CAPITOLO I

Scodinzolava, l’idea gli piaceva sempre di più.

Era un cane di pochi abbai, ma di molte idee. Ah, gli avessero dato un biscotto per ogni idea geniale che aveva avuto! No, invece; era lì che grufolava in un truogolo di crocchette light: la bella ragazza che lo accudiva e gli tirava con brutale affettuosità le orecchie, ogni giorno, da numero anni otto, lo aveva pure messo a stecchetto. Quale ignominia per un cane di tale lignaggio. Continua a leggere

WHO’S WHO

Mr. L, DaDog, TheDogFormerlyKnownAsLucullio… non importa come lo chiamate, è sempre lui: un cane grasso, sfatto, laido perso, morbosamente attratto dai peluche- soprattutto se rumorosi-, tanto disgustoso che si è giunti alla convinzione che si tratti di una copertura. Nessuno può realmente essere così sconveniente!

Ecco allora che nasce il mito di Mr L.

Il cane che inventò il microonde!

dadog3.jpg

Superlativo assoluto

Questo Sanremo sarà italianissmo.

A cominciare dalla romanissima partner del conduttore, Ilary Blasi, la quale ha dichiarato: “Venti minuti prima di salire sul palco me la farò addosso, sono sincera!”.

Sincerissima.

Meglio: finissima!

Caro blog,

oggi ho dovuto usare un aggeggio per pettinarmi i capelli, credo si chiami pettine (o forse spazzola, ma allora nasce il dubbio se sia possibile pettinarsi con una spazzola e spazzolarsi con un pettine). Vista la gente che gira per casa ho anche fatto fatica a trovarlo…
Comunque è decisamente venuta l’ora di andare a farli tagliare. Non vorremo mica ritrovarci nuovamente così:

fra e germano.jpg?

Anonimamente Wiki

L’articolo di pag. 84 della rivista Internazionale in edicola fino a venerdì ed intitolato “Un mondo di idee pericolose” (traduzione di un articolo pubblicato sul Times) rende conto di quanto sta avvenendo sul sito della rivista on line The edge.

Brevemente: l’autore di questo sito, tale John Brockman, ogni anno sceglie un tema che presenta sotto forma di domanda ai suoi lettori. La domanda per l’anno appena iniziata è stata “Qual’è la vostra idea pericolosa (perchè potrebbe essere vera)?“. Continua a leggere