Archivio mensile:Feb 2008

Eeepciú. Salute!

Ciao!!!
vi scrivo dalla tastiera internazionale dell’eeepc di Dema, che temo non l’avrá mai piú indietro perché mi piace molto. Moltissimo. L’eeepc mi piace molto… Dema non lo so, in potenza sí, appena lo conosceró faró un bel post tecnico per vantarvene le qualitá.
L’eeepc é, a mio avviso e per le mie necessitá, stupendo.
É molto pratico, per peso e dimensioni, da trasportare a da usare anche in mancanza di piani d’appoggio. Chiuso ha le dimensioni di metá foglio A4 e pesa poco piú di un libro (comunque meno di “mondo senza fine“).
Ottimo quindi da usare in viaggio. Io lo trovo comodissimo per scrivere e chattare la sera in poltrona mentre guardo la televisione con la mia Irma oppure al lavoro per i momenti liberi.
La tastiera bianca effettivamente é buona per scrivere anche in semioscuritá.
Perfetto con Amarok per sentire last.fm o i file sulla usb. Ah, sí, lo sto usando con la Xubuntu che mi aveva lasciato Giorgio al passaggio del testimone e mi trovo molto bene.
La telecamera mi fa impazzire: attraverso skype ho potuto vedere l’erede ed é stata una fortissima emozione.
La batteria carica mi pare abbia una buona durata, circa tre ore.
Lo schermo é molto nitido anche quando la visione non é esattamente frontale e i colori sono molto belli e non sfalsati Infatti, vista anche la velocitá di elaborazione si puó certamente usare anche con i programmi di grafica, io per esempio ho usato gimp Ovviamente va tenuto conto dei limiti inevitabili di uno schermo a 7″ .
Il touchpad é pratico, molto piú di altri. La barra sottostante ha la funzione “ad altalena” tasto destro\sinistro che a me non dispiace affatto.
In buona fine o mi tengo quello di Dema, che in fondo ho giá brendizzato con bellissimi adesivi a fiorelloni anni ’70 e con le figurine di Georgie oppure me lo prendo, se arriverá in fretta, magari l’8″!!!