Archivio mensile:luglio 2010

Impestata

Sono in pieno trip sul pesto.
Al mortaio e nel frullatore, con le verdure e con le spezie, con i semi e con la frutta secca: tutto fa pesto.
Ieri, visto il caldo pazzesco ho sperimentato una pasta fredda condita con un pesto improvvisato con:

Ingredienti
3-4 pomodori secchi;
un cucchiaio di capperi;
una manciata di olive nere;
un cucchiaio di mandorle;
2-3 gherigli di noci;
un cucchiaino di semi di sesamo;
1/2 spicchio d’aglio;
qualche grano di pepe verde in salamoia;
tre belle manate di rucola;
2 cucchiaio di ricotta dura grattuggiata;
poco olio;
acqua di cottura della pasta.

Cuocere la pasta al dente (poi raffreddarla bene!) e tenere da parte un mezzo bicchiere di acqua di cottura.
Nel bicchiere del frullatore mettere tutti gli ingredienti, tritarli e omogeneizzarli aggiungendo un po’ di acqua per volta fino ad ottenere la giusta densità della salsa.
Assaggiare attentamente: se l’aglio o la rucola prevalessero troppo, dando un sapore amarognolo, aggiungere qualche mandorla e volendo un pochino di formaggio. Valutare se necessaria l’aggiunta di un pizzico di sale e – se gradito – un pochino di peperoncino tritato.
Condire la pasta con il pesto, decorare con scaglie di ricotta e lasciare in frigo fino al momento di servire.

Poi, anche se è passato tanto tempo dall’ultimo post, non ho ancora perso gli appunti di viaggio e quindi continuo a trascriverli a imperitura memoria!
27 luglio: Partenza da La Rochelle e arrivo a Nantes.
Camping du Petit Port, montaggio tenda e poi in tram a Nantes.
Visita al Lieu Unique e giro turistico. Fatte bellissime foto (Intempestiva), mangiato macarons alla vervena e alla lavanda nella pasticceria sotto la galleria (IO!). Rientro al campeggio in tarda serata.

28 luglio: Ile de Nantes con elefante, Giardino botanico, ricerca di ristorante gourmand per pranzo fallita e conseguente pranzo chez Paul.
Mercato dei libri.
Gita a Pornic con bagno nell’oceano, qualche graffio sulle rocce, giro in città con ottime gaufres.

29 luglio: Partenza. Visita ad Angers, quattro chiacchiere su crispino e laghi italiani con simpatico commerciante locale.
Tappa a Saumur con visita al castello. Arrivo a Tours con indivduazione di un carinissimo campeggio agricolo. Visita in città nella serata.

À Bientôt!